Primo piano di Amir

Amir – © 2013 – ph. Sane Ciullo

Amir Issaa

Figlio di un immigrato egiziano e di una donna Italiana, nato e cresciuto a Roma nel quartiere di Torpignattara, si avvicina alla cultura hip hop nei primi anni Novanta, prima come breaker e poi come writer nella storica crew “The Riot Vandals”, un’esperienza fondamentale che lo ha salvato dalle insidie della vita in periferia e dalla brutta strada intrapresa da suo padre che finì in carcere quando lui era piccolo. Il rap fa da colonna sonora nel suo percorso, e grazie a questa musica, trova un mezzo per raccontare al mondo le sue difficili esperienze.

Dopo diverse autoproduzioni e collaborazioni con i nomi più noti del panorama Rap italiano, nel 2005 inizia a lavorare al suo primo album solista “Uomo di Prestigio”, prodotto dall’etichetta indipendente “Prestigio Records” e pubblicato dalla “Emi/Virgin” nel Luglio del 2006.

Da qui la sua carriera prende una svolta e trasforma la sua passione in una vera e propria professione. Attualmente è considerato uno dei rapper italiani più credibili ed influenti.
Oltre all’attività musicale si occupa spesso del sociale collaborando con diverse associazioni che lo coinvolgono in spettacoli in carcere e in iniziative mirate al recupero di ragazzi problematici in zone periferiche della città di Roma, realizzando vari progetti e laboratori, tra cui “Potere alla parola” che si è svolto nel penitenziario minorile di Casal del Marmo.

Nel 2012 compone insieme al team “The Ceasars”, la colonna sonora del pluri-premiato film “Scialla!” di Francesco Bruni, entrando in nomination ai David di Donatello e ai Nastri D’Argento come miglior canzone da film dell’anno. Amir è fino ad ora l’unico rapper ad aver calcato il red carpet del festival del cinema di Venezia, e ad essere ricevuto in una cerimonia ufficiale dal presidente della Repubblica Italiana.
Partecipa anche come co-autore delle musiche e attore al docu-film “La Luna che vorrei” di Francesco Barnabei, un’opera cinematografica tesa a valorizzare il territorio romano del VI Municipio, dove Amir è cresciuto e dove sono state scritte molte delle sue canzoni.

Il suo album più recente, “Grandezza Naturale”, è uscito a Maggio 2012 per la nuova etichetta discografica “Red Carpet Music”, di cui Amir è fondatore e direttore artistico.

Le sue origini, lo portano in modo del tutto naturale ad affrontare nei suoi brani anche il tema delle seconde generazioni, ed essendo tra i primi in Italia ad averlo fatto a livello musicale, diventa un punto di riferimento per i ragazzi con le sue stesse caratteristiche, avendo continua visibilità mediatica e toccando l’apice con il brano “Caro Presidente”, un video-appello rivolto al presidente della Repubblica in cui lo si invita ad affrontare il tema dello Ius Soli, e grazie anche alla collaborazione con la piattaforma Change.org, ottiene in pochi giorni decine di migliaia di firme consolidando il suo status di testimonial delle nuove generazioni di Italiani.

Premiazioni:
Premio “Mc Giaime 2006” miglior artista rivelazione
Premio “M.E.I./Groove 2008” miglior album Hip Hop indipendente
Nomination “David di Donatello 2012”
Nomination “Nastri D’Argento 2012”

Facebook0Twitter0Google+0Email