Primo piano di Amir

Amir – © 2014 – ph. Matteo Montagna

Amir Issaa

Figlio di un immigrato egiziano e di una donna Italiana, nato e cresciuto a Roma nel quartiere di Torpignattara, Amir Issaa si avvicina alla cultura hip hop nei primi anni Novanta, prima come breaker e poi come writer nella storica crew The Riot Vandals, un’esperienza fondamentale che lo ha salvato dalle insidie della vita in periferia e dalla brutta strada intrapresa dal padre che fin in carcere quando era piccolo. Il rap fa da colonna sonora nel suo percorso, e grazie a questa musica, trova un mezzo per raccontare al mondo le sue difficili esperienze.

Dopo diverse autoproduzioni e collaborazioni con i nomi più noti del panorama Rap italiano, nel 2005 inizia a lavorare al suo primo album solista Uomo di Prestigio, prodotto dall’etichetta indipendente Prestigio Records e pubblicato dalla Emi/Virgin nel Luglio del 2006.

Da qui la sua carriera prende una svolta e trasforma la sua passione in una vera e propria professione, pubblicando negli anni decine di progetti tra mixtapes e album ufficiali, e attualmente è considerato uno dei rapper italiani più credibili ed influenti.

Oltre all’attività musicale si occupa spesso del sociale collaborando con diverse associazioni che lo coinvolgono in spettacoli in carcere e in iniziative mirate al recupero di ragazzi problematici in zone periferiche della città di Roma, realizzando vari progetti e laboratori, tra cui Potere alla parola che si è svolto nel penitenziario minorile di Casal del Marmo.

Nel 2012 compone insieme al team di musicisti The Ceasars, la colonna sonora del pluri-premiato film Scialla! di Francesco Bruni, entrando in nomination ai David di Donatello e ai Nastri D’Argento come miglior canzone da film dell’anno. Amir è fino ad ora l’unico rapper ad aver calcato il red carpet del festival del cinema di Venezia, e ad essere ricevuto in una cerimonia ufficiale dal presidente della Repubblica Italiana.

Partecipa anche come co-autore delle musiche e attore al docu-film La Luna che vorrei di Francesco Barnabei, un’opera cinematografica tesa a valorizzare il territorio romano del VI Municipio, dove Amir è cresciuto e dove sono state scritte molte delle sue canzoni.

Le sue origini, lo portano in modo del tutto naturale ad affrontare nei brani anche il tema delle seconde generazioni, ed essendo tra i primi in Italia ad averlo fatto a livello musicale, diventa un punto di riferimento per i ragazzi con le sue stesse caratteristiche, avendo continua visibilità mediatica e toccando l’apice con il brano Caro Presidente, un video-appello rivolto al presidente della Repubblica in cui lo si invita ad affrontare il tema dello Ius Soli, e grazie anche alla collaborazione con la piattaforma Change.org, ottiene in pochi giorni decine di migliaia di firme consolidando il suo status di testimonial delle nuove generazioni di Italiani.

Nel 2013, in collaborazione con “Unar” e l’associazione Il Razzismo è una brutta storia è direttore artistico e docente di Potere alle parole, beat e rime contro le discriminazioni un progetto nato con l’obiettivo di destrutturare attraverso laboratori educativi musicali, gli stereotipi e i pregiudizi alla base delle discriminazioni.

E’ co-fondatore dell’etichetta indipendente Red Carpet Music, inaugurando questa nuova esperienza con la pubblicazione dell’album Grandezza naturale uscito nel 2012. Il suo lavoro più recente è lo streetalbum Ius Music, un nuovo progetto di 13 tracce disponibile in freedownload dal sito ufficiale www.amirmusic.it

Il suo mix tra: testi diretti e profondi, storytelling e attitudine street, lo rendono un rapper autentico e unico nel panorama Italiano.

PREMIAZIONI
- Miglior artista rivelazione 2005 – ?Incompatibile Mc Giaime?
- Miglior album indipendente 2009 ? M.E.I. / Premio Groove
- Nomination “David di Donatello 2012 – (Amir & Ceasar productions) miglior canzone e colonna sonora – “Scialla!” (F. Bruni / Raicinema)
- Nomination “Nastri d’argento 2012″ – (Amir & Ceasarproductions) miglior canzone – “Scialla!” (F. Bruni / Raicinema)
- “Premio cinema giovane 2012″ – (Amir & Ceasar productions) miglior canzone e colonna sonora
- “Premio Citt? di Castello 2012″ – (Amir & Ceasarproductions) ” Scialla!
(F. Bruni / Raicinema)
- “PremioCamerini Castelbellino” – (Amir & Ceasarproductions) Best soundtrack” Scialla! (F. Bruni / Raicinema)

Facebook0Twitter0Google+0Email